F.I.M.P.
FEDERAZIONE ITALIANA MEDICI PEDIATRI
SEZIONE PROVINCIALE DI PALERMO

Via Leonardo da Vinci, 458 - 90135 Palermo - tel. 091.6732773
 CHI SIAMO COSA FACCIAMO  ORGANIGRAMMA  CONTATTI DOVE SIAMO

 
News

FIMPNews->DI.STU.RI.->Laboratorio di Riferimento Regionale per la sorveglianza epidemiologica   
Laboratorio di Riferimento Regionale per la sorveglianza epidemiologica

Carissimi colleghi

L 'Assessorato della Salute della Regione Siciliana -Dipartimento Regionale per le Attività Sanitarie ed Osservatorio Epidemiologico (D.A.S.O.E.) -Servizio 1 “Igiene Pubblica”, in recepimento dell’Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome diTrento e Bolzano, ha istituito nella nostra regione il “Laboratorio di Riferimento Regionale per la sorveglianza epidemiologica, l’isolamento e la genotipizzazione virale del morbillo e della rosolia congenita”.

Il suddetto laboratorio è stato individuato presso la Sezione di Igiene del Dipartimento di Scienze per la Promozione della Salute – Università degli Studi di Palermo, nell’ambito delle attività dell’U.O.C. “Epidemiologia Clinica con Registro Tumori di Palermo e Provincia” dell’A.O.U.P. “P.Giaccone” di Palermo, già sede del Laboratorio di Riferimento Regionale per la Sorveglianza dell’Influenza.

Come è noto, l’emanazione del PNEMoRc 2010-2015 ribadisce gli obiettivi prefissati con il precedente Piano Nazionale, coerentemente alle indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ed in risposta ai recenti focolai epidemici di morbillo che hanno interessato il nostro Paese a partire dal 2002.

L’istituzione di un “Sistema di sorveglianza speciale del morbillo e della rosolia congenita”, che costituisce una delle misure attuattive previste tra gli obiettivi primari del PNEMoRc, è finalizzata al miglioramento dell’accuratezza della notifica del morbillo e dell’infezione congenita da virus della rosolia, attraverso il ricorso alla conferma di laboratorio ed alla tipizzazione molecolare dei virus circolanti  che è organizzata dall’OMS, per l’Italia, tramite il Laboratorio di Riferimento Nazionale presso l’ISS e, da quest’ultimo, attraverso la rete dei Laboratori di Riferimento Regionali.

Per tali premesse, il coinvolgimento capillare degli operatori sanitari presenti sul territorio(MMG, PLS e medici ospedalieri) è un requisito irrinunciabile per un concreto conseguimento degli obiettivi del nuovo Piano, al fine di aumentare l’accuratezza della notifica e, nell’ambito della sorveglianza epidemiologica e molecolare, per la raccolta dei campioni biologici idonei per la caratterizzazione genetica dei virus circolanti nella nostra regione.

Si sottolinea che il Laboratorio di Riferimento identificato sta attivando tutte le procedure necessarie e sarà pronto a ricevere i campioni biologici degli eventuali casi notificati già a partire da  questo mese.

In una fase successiva, per facilitare la trasmissione dei dati anagrafici e clinici, verrà predisposta una pagina WEB, protetta, per il caricamento delle informazioni richieste.

Il Prof. Francesco Vitale ed i suoi collaboratori sono a nostra disposizione per l’organizzazione di giornate di divulgazione/informazione rivolte agli operatori sanitari interessati.

Vi allego  un piccolo opuscolo informativo in cui vengono riportate le procedure operative di raccolta campioni ed i riferimenti dei soggetti coinvolti (ASP e laboratorio) a cui rivolgersi per eventuali chiarimenti e/o informazioni.

Prego inoltre i segretari provinciali Fimp della Sicilia occidentale di  diffondere il progetto a tutti i PdF delle rispettive province perchè probabilmente l'elenco che abbiamo alla Fimp-Palermo non è completo.

Buona estate a tutti

Dr.ssa Antonina Lo Cascio
Presidente DiStuRi Fimp-Palermo




Da Segreteria FIMP Palermo, Lunedý, 30 Luglio 2012 21:48, Commenti(0)
Commenti


MKPNews ©2004-2005 All rights reserved
 
 

MKPortal ©2003-2006 mkportal.it